Specialità

Trattoria La Baita

FUNGHI

Sicuramente uno dei prodotti locali più rinomati della zona, sono anche il piatto più caratteristico del nostro locale.

La stagione dei funghi, che solitamente va da agosto a novembre, è il periodo dell’anno più intenso della nostra attività, ma anche un momento imperdibile per i nostri clienti.

Tradizione cominciata da Romeo, qui  vi proponiamo il menù Tutto funghi, dove potrete assaggiare più tipi di funghi raccolti in zona cucinati in modo diverso, e presentati ai vostri occhi in una varietà di forme, dagli antipasti ai secondi (il dolce ancora ci mancaJ):

Antipasto di funghi porcini con polenta o Insalata di funghi barboni; insalata di ovoli (solo previa prenotazione)

Pasticcio, tagliatelle o crema di funghi porcini, crespelle ai gialletti e, quando disponibili e su prenotazione, tagliatelle agli ovoli.

Secondo di funghi: porcini freschi cucinati in cinque modi diversi e gialletti allo speck, il tutto con polenta di grano saraceno fresca.

Contorno di funghi con porcini, gialletti e polenta

Non dimenticatevi di prenotare!

CARNI SPECIALI

La griglia è il secondo grande punto di forza del nostro locale, ed è sempre disponibile. E’ nata dalla volontà di Roberto di variare il menù, e grazie alla sua dedizione, ricerca e ‘pignoleria’, oggi la nostra griglia è una garanzia che siamo sicuri vi conquisterà. Le carni selezionate, il taglio esperto, la frollatura, e ovviamente la cottura, contribuiscono a rendere la nostra griglia unica:

la nostra selezione:

costate di Bisonte: alla Tex Willer, lta due dita con una montagna di patatine J carne tenera e  delicata, vanno al taglio (solitamente tra gli 1000 e i 1400 gr.), perfetta da condividere con qualcuno!

Roastbeef  irlandese: carne dolcissima e morbida, assolutamente da provare

Costicine di Maiale iberico: una delle carni migliori mai arrivate: morbide, succulente e saporite: imperdibili!

Costicine di agnello: la speciale frollatura gli dona un sapore amabile e molto apprezzato

Braciole di vitello: meno impegnative di una costata, sia economicamente che quantitativamente ( si parla di solito di circa 650 grammi di carne), hanno un sapore deciso e prelibato

SELVAGGINA

la tradizione risale ancora al 1913, ed è stata sapientemente migliorata e continuata fino ad oggi.

Potrete assaggiare i garganelli o gli gnocchi al sugo di cinghiale o di cervo con funghi, oppure i secondi di cinghiale in salmì e cervo, sempre accompagnati da polenta fatta in casa.

Siamo Di Nuovo Aperti
Da Sabato 6 Agosto